1

studio legale ROSSI & MARTIN – p EVOLUTION

Rossi & Martin Studio Legale

telefona subito (0187 7322720521 223260 340 7053450) o invia una email (carlorossi@infogiur.com) per maggiori informazioni o per iniziare la tua pratica

ROSSI & MARTIN è composto dagli avvocati Carlo Rossi e Luigi Martin e da altri colleghi che collaborano autonomamente nei propri settori di competenza, sia stragiudiziale che giudiziale in tutta Italia oltre che nell’Unione Europea ed in tutto il mondo grazie alla rete di consulenti e domiciliatari Infogiur Network

 

quanto costa un avvocato? clicca qui e vedi le nostre tariffe

lo studio opera dal 2004 per passione, per questo siamo efficienti ed economici

Per la tua pratica legale lavoriamo dai nostri uffici di Parma e La Spezia ed operiamo, con clienti di tutta Italia e di tutto il mondo.

Quindi con il nostro Studio Legale siamo in grado di gestire le tue pratiche ovunque si trovi la tua impresa. Normalmente le pratiche sono risolte interamente per posta elettronica e telefono, ma se preferisci potrai recarti presso lo Studio Legale per te più comodo (Parma o La Spezia) o chiederci di raggiungerti presso la sede della tua impresa.

ROSSI & MARTIN in Italia opera per le seguenti province sia direttamente che attraverso al propria rete di colleghi domiciliatari

    light yellow: da contattare     amber: contattati     y green: confermati yunior     green: confermati senior
Abruzzo
studio legale avvocato Teramo
Pescara Giulio De Carolis
https://www.facebook.com/giulio.decarolis
https://www.facebook.com/studiolegaledecarolis/?timeline_context_item_type=intro_card_work&timeline_context_item_source=1456771865&pnref=lhc
http://www.studiodecarolis.com/
Chieti
Basilicata Potenza   Mariagrazie Ruggeri
https://www.facebook.com/mariagrazia.ruggieri
avvocati Matera
Calabria Cosenza
avvocati Catanzaro
Reggio di Calabria
Crotone
Vibo Valentia
Campania Napoli Ilaria Inmparato https://m.facebook.com/profile.php?id=100000640632324 
studio legale avvocato Benevento
Caserta
Avellino
Salerno   Chiara Zucchetti 
https://www.facebook.com/chiara.zucchetti
Emilia-Romagna Piacenza
studio legale avvocato Parma
Reggio nell’Emilia
Modena
Bologna
Ferrara
Ravenna
Forli’-Cesena
Rimini
Friuli-Venezia Giulia Udine
avvocati Gorizia
Trieste
Pordenone
Lazio Roma
studio legale avvocato Rieti
Viterbo
Latina
Frosinone
Liguria Imperia
studio legale avvocato Savona
Genova
La Spezia
Lombardia Milano
studio legale avvocato Como
Sondrio
Bergamo
Brescia
Pavia
Cremona
Mantova
Lecco
Lodi
Marche Ancona
avvocato Pesaro e Urbino
Macerata
Ascoli Piceno
Molise Campobasso
avvocati Isernia
Piemonte Torino
studio legale avvocato Vercelli
Novara
Cuneo
Asti
Alessandria
Biella
Verbano-Cusio-Ossola
Puglia Bari
studio legale avvocato Foggia
Taranto
Brindisi
Lecce
Sardegna Sassari
studio legale avvocato Nuoro
Cagliari
Oristano
Sicilia Trapani
studio legale avvocato Palermo
Messina
Agrigento
Caltanissetta
Enna
Catania
Ragusa
Siracusa
Toscana Firenze
studio legale avvocato Lucca
Pistoia
Massa-Carrara
Livorno
Pisa
Arezzo Rita Cencetti https://m.facebook.com/profile.php?id=100012343339379&ref=content_filter
Siena
Grosseto
Prato
Trentino-Alto Adige Trento
studio legale avvocato Bolzano
Umbria Perugia
studio legale avvocato Terni
Valle d’Aosta
avvocati
Aosta
Veneto Verona
studio legale avvocato Vicenza
Belluno
Treviso
Venezia
Padova
Rovigo

 

Studio Legale

Studio Legale ROSSI & MARTIN

 




“IN” INFOGIUR NETWORK

IN Infogiur Network

Infogiur Network – rete di avvocati e professionisti

“I.N.” è una rete di avvocati e di professionisti giuridici, economici e tecnici che offre in tutta Italia e all’estero consulenza giuridica economica e tecnica.

I.N. è coordinato dallo studio legale ROSSI & MARTIN che è composto dagli avvocati Carlo Rossi e Luigi Martin. Ogni incarico porfessionale è conferito dal cliente all’avv. Carlo Rossi e/o all’avv. Luigi Martin congiuntamente al singolo professionista competente per materia e per territorio relativamente alla singola pratica.

Abruzzo
studio legale avvocato Teramo
Pescara
Chieti
Basilicata Potenza

avvocato Potenza - avv. Mariagrazia RUGGIERI

avvocato Potenza – avv. Mariagrazia RUGGIERI

avvocati Matera
Calabria Cosenza
avvocati Catanzaro
Reggio di Calabria
Crotone
Vibo Valentia
Campania Napoli
studio legale avvocato Benevento
Caserta
Avellino
Salerno

Emilia-Romagna Piacenza
studio legale avvocato Parma

avvocato Luigi Martin Parma

avvocato Luigi Martin Parma

Reggio nell’Emilia
Modena
Bologna
Ferrara
Ravenna
Forli’-Cesena
Rimini
Friuli-Venezia Giulia Udine
avvocati Gorizia
Trieste
Pordenone
Lazio Roma
studio legale avvocato Rieti
Viterbo
Latina
Frosinone
Liguria Imperia
studio legale avvocato Savona
Genova
La Spezia 

avvocato carlo rossi la spezia

avvocato carlo rossi la spezia

Lombardia Milano
studio legale avvocato Como
Sondrio
Bergamo
Brescia
Pavia
Cremona
Mantova
Lecco
Lodi
Marche Ancona
avvocato Pesaro e Urbino
Macerata
Ascoli Piceno
Molise Campobasso
avvocati Isernia
Piemonte Torino
studio legale avvocato Vercelli
Novara
Cuneo
Asti
Alessandria
avv. Monica Sozzi

avvocato Monica Sozzi - Alessandria

avvocato Monica Sozzi – Alessandria

Biella
Verbano-Cusio-Ossola
Puglia Bari
studio legale avvocato Foggia
Taranto
Brindisi
Lecce
Sardegna Sassari
studio legale avvocato Nuoro
Cagliari
Oristano
Sicilia Trapani
studio legale avvocato Palermo
Messina
Agrigento
Caltanissetta
Enna
Catania
Ragusa
Siracusa
Toscana Firenze
studio legale avvocato Lucca
Pistoia
Massa-Carrara
Livorno
Pisa
Arezzo
Siena
Grosseto
Prato
Trentino-Alto Adige Trento
studio legale avvocato Bolzano
Umbria Perugia
studio legale avvocato Terni
Valle d’Aosta
avvocati
Aosta
Veneto Verona
studio legale avvocato Vicenza
Belluno
Treviso
Venezia
Padova
Rovigo

Studio Legale

Studio Legale ROSSI & MARTIN




Costo consulenza ROSSI & MARTIN

Costo consulenza Studio Legale ROSSI & MARTIN

Costo consulenza

ROSSI & MARTIN Studio Legale

Il costo consulenza trasparente è importante. ROSSI & MARTIN quando richiesto indica il costo consulenza prima dell’inizio della pratica e aggiorna il cliente costantemente sugli stati di avanzamento. Lavoriamo con passione dal 2004 applicando costi adeguati all’importanza delle pratiche che ci vengono affidate.

se stai cercando uno studio legale con costi trasparenti ed adeguati alle tue esigenze puoi affidarti allo studio legale diritto commerciale ROSSI & MARTIN.

telefona (0187 722272 – 0521 223260 – 340 7053450) o invia una email (carlorossi@infogiur.com) per maggiori informazioni o per iniziare subito la tua pratica

Pratiche stragiudiziali

1. Esame pratica 2. Appuntamento in studio o telefonico fino 1 ora 3. Redazione diffida o risposta alla diffida 4. Prime 5 comunicazioni a cliente o controparte: da 306 euro a 520 euro (a seconda del valore e della complessità)

Prestazioni ulteriori: comunicazioni semplici (entro 15 minuti di lavoro): 13 euro
Comunicazioni ed altra attività oltre i 15 minuti di lavoro: 156 euro all’ora

Pratiche giudiziali

Fase di studio: da 1000 euro a 2500 euro (a seconda del valore e della complessità)

Fase introduttiva (predisposizione e deposito/notifica degli atti iniziali): da 1000 euro a 2500 euro (a seconda del valore e della complessità)

Fase istruttoria (processo davanti al giudice): da 1000 euro a 2500 euro (a seconda del valore e della complessità)

Fase decisoria (discussione finale davanti al giudice e/o memorie conclusive): da 1000 euro a 2500 euro (a seconda del valore e della complessità)

Transazione

Esecuzione forzata: da 1000 euro a 2500 euro (a seconda del valore e della complessità)

le cifre indicate si intendono al netto di iva e di spese

se stai cercando uno studio legale con costi trasparenti ed adeguati alle tue esigenze puoi affidarti allo studio legale diritto commerciale ROSSI & MARTIN.

telefona (0187 722272 – 0521 223260 – 340 7053450) o invia una email (carlorossi@infogiur.com) per maggiori informazioni o per iniziare subito la tua pratica

prestiamo consulenza stragiudiziale ed assistenza giudiziale dal 2004 per passione, per questo siamo efficienti ed economici

Operiamo per clienti di tutta Italia e di tutto il mondo, le comunicazioni con i clienti avvengono principalmente per e-mail e telefono, cercando di ridurre al minimo gli spostamenti sia per noi che per i clienti.

Costo consulenza diritto industriale

Normativa parmetri forensi su CNF

 

Costo consulenza Studio Legale ROSSI & MARTIN

Costo consulenza Studio Legale ROSSI & MARTIN




studio legale ROSSI & MARTIN

registrazione marchio

Rossi e Martin avvocati nel nuovo studio di La Spezia

ROSSI&MARTIN STUDIO LEGALE

Lo studio legale ROSSI/MARTIN nasce nel 2004, prima solo come Avv. Carlo Rossi & Partners poi, nel 2013, con l’aggiunta del nome dell’avv. Luigi Martin.

Lo Studio ROSSI&MARTIN presta consulenza e assistenza legale alle imprese in materia di diritto commerciale e industriale, diritto pubblicitario e diritto della protezione dei dati personali.
L’attività dello Studio è svolta in tutta Italia.
La sedi sono a Parma, in Borgo Ronchini n. 3, e a La Spezia in via Ravecca n. 23.

Infogiur Network
Lo studio ROSSI&MARTIN coordina il network di professionisti INFOGIUR NETWORK

I nostri clienti
La clientela dello Studio è composta da società, piccole, medie e grandi, principalmente dei settori industriale, commerciale, pubblicitario e informatico.

Settori di attività:
– Diritto commerciale – industriale
– Contrattualistica d’impresa: consulenza e redazione contratti commerciali, contratti immobiliari, contratti informatici;
– Recupero crediti commerciali;
– Concorrenza sleale;
Registrazione e tutela marchi;
– Tutela del diritto d’autore;
Diritto pubblicitario
– Consulenza e pratiche per operazioni e concorsi a premio;
– Pubblicità: consulenza in tema di normativa pubblicitaria;
Diritto della protezione dei dati personali
– Privacy: verifica rispetto della normativa sulla privacy – predisposizione documentazione – assistenza in caso di contestazioni;

Contenzioso:
– Assistenza giudiziale;
– Assistenza in procedure fallimentari e concorsuali.

Domiciliazioni:
Lo Studio accetta domiciliazioni nelle materie di propria competenza per il Foro di Parma e per quello di La Spezia.

Assicurazione professionale
Le attività di assistenza e di consulenza sono coperte da assicurazione per la responsabilità professionale.

Costi
I costi dei servizi sono indicati con apposito preventivo gratuito su richiesta del cliente.
Normalmente sono applicati i parametri forensi, su accordo con il Cliente possono essere applicate tariffe orarie.

Parma: +39 0521 223260 b.go Ronchini n. 3 (in centro storico, dietro piazza Garibaldi)
La Spezia: +39 0187 732272 via Ravecca 23 (nella periferia della città con comodo parcheggio), via Colombo 95 (in cento storico, vicino alla piazza del mercato, disponibilità parcheggio, 5 minuti dalla stazione ferroviaria)
cellulare: 340 7053450
e-mail: carlorossi@infogiur.com

L’attività dello studio ROSSI/MARTIN non è svolta in forma associata, avendo mantenuto l’avv. Rossi e l’avv. Martin autonoma partita iva.

 

 




Registrazione marchi e diritto commerciale alla Spezia

Studio Legale Diritto Commerciale ROSSI & MARTIN

Registrazione marchi e diritto commerciale per La Spezia e la Liguria

Sabato 24 gennaio 2015 abbiamo inaugurato il nuovo ufficio in via Colombo 95 alla Spezia.

In questo ufficio sarà possibile incontrarci personalmente per parlare delle pratiche nuove ed in corso.

L’ufficio di via Colombo sarà anche il nuovo punto di riferimento per la Spezia e la Liguria (province di Genova, Savona e Imperia) per la registrazione marchi.

Per la registrazione dei marchi e dei brevetti abbiamo predisposto un apposito sito Internet: registrazione-marchi.infogiur.com

Oltre alla registrazione marchi, gli altri campi di attività sono la redazione di contratti, il diritto pubblicitario (consulenza concorsi a premi) ed il recupero crediti.

Non facciamo solo registrazione marchi, grazie alla nostra rete di avvocati inoltre possiamo assistere i clienti, direttamente o affiancati da specialisti, per affrontare qualsiasi problema legale.

L’ufficio della Spezia si aggiunge allo studio di Parma, aperto nel 2004, dove ci occupiamo di registrazione marchi da oltre 10 anni. Alla Spezia non risultano ad oggi uffici per la registrazione marchi, quindi l’apertura in via Colombo potrà essere un punto di riferimento per tutto coloro che vorranno proteggere e valorizzare con la registrazione i marchi della propria impresa, dei propri prodotti e servizi o anche della propria associazione, ente locale, etc.

L’ufficio è aperto tutti i giorni previo appuntamento recandosi di persona in via Colombo alla Spezia o telefonando (0187 732272 – 340 7053450) oppure scrivendo una mail (carlorossi@infogiur.com) oppure via Facebook (www.facebook.com/carlussiwww.facebook.com/rossimartinavvocati)

Nei pressi dell’ufficio c’è ampia possibilità di parcheggio (per chi viene da fuori La Spezia consigliamo il parcheggio del Porto Mirabello www.portomirabello.it così da vedere questo bellissimo porticciolo turistico e per fare due passi per il centro città).

Via Colombo è raggiungibile a piedi in pochi minuti dalla stazione di La Spezia Centrale.

Rossi e Martin con le colleghe Bertò e Lusuardi davanti al nuovo ufficio della Spezia

Rossi e Martin con le colleghe Bertò e Lusuardi davanti al nuovo ufficio della Spezia

inaugurazione del nuovo ufficio registrazione marchi alla Spezia

inaugurazione del nuovo ufficio registrazione marchi alla Spezia

il nuovo ufficio legale registrazione marchi, contratti, diritto pubblicitario e recupero crediti

il nuovo ufficio legale registrazione marchi, contratti, diritto pubblicitario e recupero crediti




Un marchio per il Golfo Paradiso

Marchio territoriale Golfo Paradiso

Marchio territoriale Golfo Paradiso

registrazione Brand territoriale per promozione locale Golfo Pradiso

Il Golfo Paradiso Vetta Portofino sceglie un marchio per la valorizzazione e promozione del territorio (Corriere Mercantile 29.12.2014)




Interessi legali al 0,5% dal 1 gennaio 2015

La riduzione degli interessi legali dall’attuale 1% allo 0,5% andrà a vantaggio di chi deve regolarizzare omessi versamenti verso l’erario con ravvedimento operoso per somme dovute a partire dal 2015 o comunque per gli interessi maturati dopo il 31.12.2014.

Da non confondersi gli interessi legali con gli interessi moratori dovuti per le transazioni commerciali, ed apllicati normalmente nel recupero crediti del notro studio legale, che attualmente sono fissati nell’8,15% annuo ai sensi del D.LGS. 231/2002




10 anni di registrazione marchi

RossiMartin registrano marchi da 10 anni in tutta Italia, nell'Unione Europea e in tutto il mondo

RossiMartin registrano marchi da 10 anni in tutta Italia, nell’Unione Europea e in tutto il mondo

Vuoi registrare un marchio?
Io credo che registrare un marchio significhi fermare prima degli altri una bella idea, poterla usare solo io, visto che ci ho lavorato, e mettere questo valore anche nel bilancio della mia azienda.
Da 10 anni per i nostri clienti di tutta Italia e dell’estero registriamo marchi di tutti i tipi: nazionali, europei e internazionali.
Appoggiati allo studio Rossi&Martin e puoi registrare il tuo marchio, rinnovarlo, trasferirlo, avere una quotazione del valore e tutelarlo in caso di concorrenza sleale.
Basta una telefonata o una e-mail e in pochissimo tempo avrai ciò che ti serve.

La spesa parte da 500 euro per i marchi nazionali e da 1.200 euro per quelli comunitari.

Togliti il pensiero, contatta Rossi&Martin e avrai il tuo marchio registrato
Parma: +39 0521 223260
La Spezia: +39 0187 732272
cellulare: 340 7053450
e-mail: info@infogiur.it




MERCATI DEL 13 NOV. 2014

MERCATI 13 NOV. 2014 (IL SOLE24ORE 14.11)

Chiusura mercati 13 nov. 2014

Chiusura mercati 13 nov. 2014

 




Semplificazione per le manifestazioni a premi con vincite in buoni acquisto

 

 

 

semplificazioni operazioni a premio buoni sconto

semplificazioni operazioni a premio buoni sconto

Semplificazione per le manifestazioni a premi con vincite in buoni acquisto

La legge di conversione del DL 91/2014 (Disposizioni urgenti per … il rilancio e lo sviluppo delle imprese…) ha previsto che non sono soggette alla disciplina delle manifestazioni a premio le iniziative in cui i premi consistono in buoni da usarsi presso lo stesso punto vendita (o comunque presso un punto vendita della stessa catena).

La norma non è molto chiara, si parla genericamente di buoni, non specificando se si tratti di buoni acquisto o di buoni sconto, nel dubbio penserei che si tratti di entrambi.

La norma è ancora più dubbia per un altro aspetto. Nel nuovo caso di esclusione/semplificazione si fa riferimento genericamente alle “manifestazioni a premio“. Il termine manifestazioni, per il d.p.r. 430/01 comprende sia le operazioni a premio che i concorsi a premio. Quindi alla lettera la nuova semplificazione dovrebbe riguardare anche i concorsi, con la conseguenza che se in un concorso a premi mettessi in palio un buono acquisto da un milione di euro presso il mio stesso punto vendita (o della mia catena), non dovrei soggiacere alle procedure e alle garanzie della normativa sui concorsi (garanzia di elargizione della vincita, notaio, etc.). Abbastanza curiosa come conclusione, e sicuramente in contraddizione con le tutele per i consumatori che il legislatore ha voluto garantire con la normativa del d.p.r. 430/01.

Probabilmente si tratta di una svista dovuta a scarsa preparazione e precisione di chi ha redatto la norma che verosimilmente si vuole intendere applicabile solo alle operazioni a premio. Nel dubbio meglio attendere chiarimenti dal Ministero dello Sviluppo Economico prima di pensare ad una estensione anche ai concorsi.

Qui sotto la norma per esteso

LEGGE 11 agosto 2014, n. 116 di conversione con modifica del D.l. 91/2014 Dopo l’articolo 22 sono inseriti i seguenti: «Art. 22-bis. – (Semplificazioni nelle operazioni promozionali). – 1. All’articolo 6, comma 1, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001, n. 430, dopo la lettera c) e’ inserita la seguente: “c-bis) le manifestazioni nelle quali, a fronte di una determinata spesa, con o senza soglia d’ingresso, i premi sono costituiti da buoni da utilizzare su una spesa successiva nel medesimo punto vendita che ha emesso detti buoni o in un altro punto vendita facente parte della stessa insegna o ditta”.

 

 

 

 




Recupero crediti: il trasferimento di una società all’estero non la salva dal fallimento per debiti in Italia

Recupero crediti: il trasferimento di una società all’estero non la salva dal fallimento per debiti in Italia

Cassazione 11 marzo 2013 n. 5945

Sussiste la giurisdizione del giudice italiano in riferimento all’istanza di fallimento presentata nei confronti di società di capitali, già costituita in Italia che, dopo il manifestarsi della crisi dell’impresa, abbia trasferito all’estero la sede legale, nel caso in cui i soci, chi impersonano l’organo amministrativo ovvero chi ha maggiormente operato per la società, siano cittadini italiani senza collegamenti significativi con lo stato straniero; circostanze che, unitamente alla difficoltà di notificare l’istanza di fallimento nel luogo indicato come sede legale, lasciano chiaramente intendere come la delibera di trasferimento fosse preordinata allo scopo di sottrarre la società dal rischio di una prossima probabile dichiarazione di fallimento. La presunzione di coincidenza del centro degli interessi principali con il luogo della sede statutaria, stabilita dall’art. 3, par. 1, del regolamento n. 1346/2000 del 29 maggio 2000, deve infatti considerarsi vinta allorché nella nuova sede non sia effettivamente esercitata attività economica, né sia stato spostato presso di essa il centro dell’attività direttiva, amministrativa e organizzativa dell’impresa (nella specie, la Corte ha confermato al decisione dei giudice del merito che, relativamente al fallimento di un’impresa che aveva trasferito la propria sede legale in Francia, aveva comunque ritenuto sussistente la giurisdizione del giudice italiano fondando l’affermazione della propria giurisdizione sull’accertamento di una situazione di fatto in concreto diversa da quella risultante dalle indicazioni ufficiali desumibili dal registro delle imprese ed essendo pervenuta a tale conclusione all’esito di una valutazione globale dei dati di cui disponeva, quali l’impossibilità di reperire la società nella sede ufficiale in Francia, ove era stata inutilmente tentata la notifica del ricorso per fallimento, il rilievo della residenza in Italia del legale rappresentante della medesima società, dello svolgimento sempre in Italia delle pur sporadiche operazioni liquidatorie del patrimonio sociale e della presenza qui dell’unico bene mobile ad essa sicuramente ancora riferibile; con l’aggiunta del fatto che in Italia la medesima società aveva conservato la propria partita Iva).




CONCORRENZA SLEALE: per ottenere il risarcimento del danno è necessario provare di aver subito una perdita patrimoniale

CONCORRENZA SLEALE: per ottenere il risarcimento del danno è necessario provare di aver subito una perdita patrimoniale

Cassazione 08 marzo 2013 n. 5848

In materia di risarcimento dei danni per concorrenza sleale, è necessario accertare che la lesione della reputazione professionale o commerciale abbia causato una perdita patrimoniale, altrimenti il risarcimento manca di oggetto: in particolare, è necessario provare la gravità della lesione e la non futilità del danno (fattispecie relativa all’azione proposta da una società produttrice di macchine per l’enologia che lamentava di aver subito atti di denigrazione dei propri prodotti e della propria azienda ad opera di una concorrente).




Sanzioni annullate se il tributo non è stato versato a causa di ritardi nei pagamenti della pubblica amministrazione

Sanzioni annullate se il tributo non è stato versato a causa di ritardi nei pagamenti della pubblica amministrazione

21/09/2012

Se il mancato pagamento di tributi dipende da una causa di forza maggiore debitamente documentata dal contribuente, le sanzioni che saranno richieste dall’erario successivamente, insieme al tributo, non sono dovute. E una «causa di forza maggiore» può consistere nel dimostrare (e documentare) che il mancato pagamento e le difficoltà finanziarie della società morosa dipendono dai notevoli ritardi nel pagamento di servizi regolarmente eseguiti su commessedi una amministrazione pubblica (in questo caso la regione Campania). Così ha deciso laCommissione tributaria regionale del Lazio, con sentenza n. 158/29/12 depositata in segreteria il 20 giugno 2012. Le motivazioni della sentenza, si basano sul difetto del requisito della colpevolezza previsto dal comma 5 dell’articolo 6 del dlgs n. 472/1997.